logo museoleonardiano vinci
Leonardo a Vinci
A Vinci tutto parla del Genio: la casa dove nacque, la Chiesa dove fu battezzato, gli istituti museali che operano per la ricerca e la divulgazione dell'eredità culturale di Leonardo:

Piazza dei Guidi
Questa suggestiva piazza, opera dell’artista Mimmo Paladino, costituisce di fatto l’ingresso al Museo in Palazzina Uzielli. Concepita come una serie di piani, legati fra loro a diverse altezze, la piazza crea un effetto scenografico magico, in linea con la figura artistica e scientifica del suo principale ispiratore, Leonardo da Vinci. 

L'Uomo di Vinci

Alle spalle  del Castello dei Conti Guidi  attrae l'attenzione del visitatore la grande scultura in legno di Mario Ceroli, L’Uomo di Vinci , ispirata alla celebre riproduzione di Leonardo dell’Uomo di Vitruvio.

La Biblioteca Leonardiana
Inaugurata ufficialmente nel 1928, la Biblioteca Leonardiana è da allora un centro di documentazione specializzato sull’opera di Leonardo da Vinci, punto di riferimento per studiosi e appassionati a livello internazionale. Possiede la riproduzione in facsimile di tutti i manoscritti e disegni del Vinciano, oltre a tutte le edizioni a stampa delle sue opere a partire dalla prime del 1600. L'istituto ha sviluppato un archivio in linea nel quale si può consultare la BIL (Bibliografia Internazionale Leonardiana) ed  è stato inoltre promotore del progetto E-Leo: un archivio digitale  dedicato alla storia della tecnica e della scienza del Rinascimento, con oltre 6mila pagine dai manoscritti e disegni di Leonardo, consultabili gratuitamente online.


La Chiesa di Santa Croce

Nel piccolo battistero della Chiesa di Santa Croce si conserva ancora il fonte quattrocentesco al quale fu battezzato Leonardo. Una lapide ricorda l'avvenimento con le parole che il nonno Antonio Da Vinci appuntò su un suo registro mentre il ciclo scultoreo dell'artista Cecco Bonanotte, dedicato alla storia della Salvezza, conferisce al luogo un'accentuata spiritualità.

Il Cavallo di Leonardo
In piazza della Libertà è collocato il monumento in bronzo della scultrice Nina Akamu. La statua è ispirata ai numerosi disegni leonardiani di cavalli , particolarmente a quelli relativi al progetto - rimasto incompiuto - della colossale statua dedicata a Francesco Sforza alla quale Leonardo si dedicò negli anni del suo primo soggiorno milanese. 


Sicuramente il luogo più intimamente legato alla figura di Leonardo è  La Casa Natale di Anchiano, la casa colonica quattrocentesca  dove il grande artista nacque il 15 aprile del 1452. 


 

Seguite l'itinerario Leonardo a Vinci  . Vi guiderà nel centro storico e nei dintorni alla scoperta dei luoghi del genio.

Prenota la visita guidata sulle tracce di Leonardo

SEGUICI SU